Biografia

TOMBOYS DON’T CRY

È un collettivo queer, lesbico e non-binario fondato a Milano nel 2011.

Ha fatto dell’attivismo e del resistere insieme la sua ragione d’essere, opera nel campo delle arti visive, della musica e delle pubblicazioni indipendenti. Ha collaborato con diversi spazi-progetto e manifestazioni d’arte contemporanea, tra cui: Mothers & Daughters – A Lesbian Bar, Brussels (2019, 2018); Il Colorificio, Milano (2019); Cruising Pavilion, 16a Biennale d’Architettura di Venezia (2018); Girls Like Us, Kunsthalle Berna (2018). Dal 2014 collabora stabilmente con SPRINT – Independent Publishers and Artists’Book Salon, Milano.

TOMBOYS DON’T CRY è alla sua prima partecipazione alla Quadriennale d’arte.

1

Le ragazze di periferia sono il futuro, 2018-on going
Serie di scritte a spray su parete urbana, Milano
Courtesy dell’artista

2

Lacrimogeno, 2019
Adesivo vinile nero applicato su insegna neon retro illuminata,  εὖ eû studio, Milano
Courtesy dell’artista