Q2020

Partita doppia: storie d’arte dalla Quadriennale tra passato e futuro

a cura di Luca Scarlini

 

Con il progetto Partita doppia: storie d’arte dalla Quadriennale tra passato e futuro, i curatori della Quadriennale 2020 FUORI, Sarah Cosulich e Stefano Collicelli Cagol, hanno invitato Luca Scarlini a “performare” l’Archivio storico della Quadriennale all’interno della mostra. Dopo un anno di studio e ricerca, Scarlini intreccia in 41 brevi episodi novant’anni di storia del paese attivandoli in relazione agli artisti e alle opere esposte.

Partita doppia: trailer

Q2020

Partita doppia: Diego Gualandris

Luca Scarlini racconta Gianni Piacentino nella sala di Diego Gualandris.

Partita doppia: Diego Gualandris

Q2020

Partita doppia: Raffaela Naldi Rossano

Luca Scarlini racconta Alighiero Boetti nella sala di Raffaela Naldi Rossano.

Partita doppia: Raffaela Naldi Rossano

Q2020

Partita doppia: Chiara Camoni

Luca Scarlini racconta la botanica immaginaria alla Quadriennale nel dopoguerra nella sala di Chiara Camoni.

Partita doppia: Chiara Camoni

Q2020

Partita doppia: TOMBOYS DON’T CRY

Luca Scarlini racconta Libero de Libero nella sala di TOMBOYS DON’T CRY.

Partita doppia: TOMBOYS DON’T CRY

Q2020

Partita doppia: Lydia SilvestrI

Luca Scarlini racconta di Livio Apolloni, satirista, nella sala di Lydia Silvestri.

Partita doppia: Lydia SilvestrI

Q2020

Partita doppia: Lisetta Carmi

Luca Scarlini racconta Vasco Bendini nella sala di Lisetta Carmi.

Partita doppia Lisetta Carmi

Q2020

Partita doppia: Monica Bonvicini

Luca Scarlini racconta Lorenzo Tornabuoni nella sala di Monica Bonvicini.

Partita doppia: Monica Bonvicini

Q2020

Partita doppia: Diego Marcon

Luca Scarlini racconta Fabio Mauri nella sala di Diego Marcon.

Partita doppia: Diego Marcon

FUORItesto

Massimamente libera, in via del tutto eccezionale

Nell’ottavo episodio di FUORItesto, Matteo Binci legge Sofia Silva, Luca Scarlini, Matteo Binci, Gabriella Dal Lago, Giorgina Bertolino.

Q2020

Partita doppia: Cuoghi Corsello

Luca Scarlini racconta Piero Manzoni nella sala di Cuoghi Corsello.

Partita doppia: Cuoghi Corsello

Q2020

Partita doppia: Alessandro Agudio

Luca Scarlini racconta arte per sport nella sala di Alessandro Agudio.

Partita doppia: Alessandro Agudio

FUORItesto

Il punto di vista dal quale osserviamo il mondo

Nel settimo episodio di FUORItesto, Alessandro Sagramora – coordinatore editoriale del catalogo della Quadriennale d’arte 2020 FUORI – legge DAAR – Sandi Hilal e Alessandro Petti, Camilla Hawthorne, Stefano Collicelli Cagol e Lorenzo Pezzani, Matteo Binci.

Q2020

Partita doppia: Bruna Esposito

Luca Scarlini racconta Sandro Penna nella sala di Bruna Esposito.

Partita doppia: Bruna Esposito

Q2020

Partita doppia: Nanda Vigo

Luca Scarlini racconta Giuseppe Marchiori e KN di Carlo Belli nella sala di Nanda VIgo.

Partita doppia: Nanda Vigo

FUORItesto

Nonostante tutto, tutte, tutto dappertutto

Nel sesto episodio di FUORItesto, Sarah Cosulich – curatrice della Quadriennale d’arte 2020 FUORI – legge Giorgina Bertolino, Matteo Binci, Giulia Crispiani, Gabriella Dal Lago e Dafne Boggeri

Q2020

Partita doppia: Cloti Ricciardi

Luca Scarlini racconta le signore dell’arte a Roma nella sala di Cloti Ricciardi.

Partita doppia: Cloti Ricciardi

Q2020

Partita doppia: Isabella Costabile

Luca Scarlini racconta l’estetica delle rovine nella sala di Isabella Costabile.

Partita doppia: Isabella Costabile

FUORItesto

Nell’immobilità di continui movimenti

Nel quinto episodio di FUORItesto, Sarah Cosulich – curatrice della Quadriennale d’arte 2020 FUORI – legge Michele Bertolino, Gabriella Dal Lago e Francesco Ventrella.

Q2020

Partita doppia: Lorenza Longhi

Luca Scarlini Francesco Lo Savio Quadriennale 1970 racconta nella sala di Lorenza Longhi.

Partita doppia: Lorenza Longhi

Q2020

Partita doppia: Micol Assaël

Luca Scarlini racconta Tommaso Tozzi alla Quadriennale del 1970 nella sala di Micol Assaël.

Partita doppia: Micol Assaël

FUORItesto

Esposizione delle dinamiche

Nel quarto episodio di FUORItesto, Stefano Collicelli Cagol – curatore della Quadriennale d’arte 2020 FUORI – legge Sarah Cosulich e Stefano Collicelli Cagol, Michele D’Aurizio, Alessandro Bava, Gabriella Dal Lago, Silvia Fanti e Daniele Gasparinetti.

Q2020

Partita doppia: Irma Blank

Luca Scarlini racconta Gino De Dominicis alla Quadriennale d’arte X.3, 1973 nella sala di Irma Blank.

Partita doppia: Irma Blank

Q2020

Partita doppia: Valerio Nicolai

Luca Scarlini racconta Aldo Mondino alla XII Quadriennale “Profili” nella sala di Valerio Nicolai.

Partita doppia: Valerio Nicolai

FUORItesto

Un desiderio di autonomia

Nel terzo episodio di FUORItesto, Stefano Collicelli Cagol – curatore della Quadriennale d’arte 2020 FUORI – legge Sarah Cosulich, TOMBOYS DON’T CRY, Michele Bertolino, Lucrezia Calabrò Visconti, Francesco Ventrella.

Q2020

Partita doppia: Alessandro Pessoli

Luca Scarlini racconta Mino Maccari alla Quadriennale del 1961 nella sala di Alessandro Pessoli.

Partita doppia: Alessandro Pessoli

Q2020

Partita doppia: Guglielmo Castelli

Luca Scarlini racconta Ferrucci Ferrazzi, l’Idolo del prisma, esposto alla I Quadriennale d’arte, nella sala di Guglielmo Castelli.

Partita doppia: Guglielmo Castelli

FUORItesto

Il sole e il mare mi hanno insegnato a danzare veramente

Il secondo episodio di FUORItesto legge Sarah Cosulich, Michele Bertolino, Stefano Collicelli Cagol, Giorgina Bertolino, Riccardo Venturi e Luca Scarlini.

Q2020

Partita doppia: Sylvano Bussotti e Giuseppe Chiari

Luca Scarlini racconta Sylvano Bussotti e Giuseppe Chiari in veste di curatori di mostre per Fiamma Vigo, a Firenze e Roma.

Partita doppia: Sylvano Bussotti e Giuseppe Chiari

Q2020

Partita doppia: Romeo Castellucci – Socìetas

Luca Scarlini racconta Gastone Novelli e le lingue immaginarie nella sala di Romeo Castellucci – Societas

Partita doppia: Romeo Castellucci – Socìetas

FUORItesto

Na bella notte per rubar putele

Il primo episodio di FUORItesto legge Stefano Collicelli Cagol, Elsa Morante, Camilla Hawthrone, Matteo Binci e Stefano Chiodi.

Q2020

Partita doppia: Maurizio Vetrugno

Luca Scarlini racconta il Piper 67, ambiente di Mario Schifano e la memoria della band “Le stelle” di Mario Schifano alla Quadriennale X.3, 1973, nella sala di Maurizio Vetrugno

Partita doppia: Maurizio Vetrugno

Q2020

Partita doppia: le regole del gioco

Partita doppia: le regole del gioco

Sofà delle Muse

Carlo Belli

Carlo Belli pubblica Kn, vangelo dell’arte astratta secondo Vasilij Kandinskij.

Sofà delle Muse

Marguerite Caetani

Marguerite Caetani, principessa di Bassiano, sostiene l’opera di Scipione durante uno dei periodi più difficili della vita del pittore marchigiano.

Sofà delle Muse

Minnie Smolkova Casella

Minnie Smolkova Casella, ballerina fin da bambina, è invitata alla I Quadriennale d’arte a parlare della danza, decide allora di danzare le parole.

Sofà delle Muse

Ercole Patti

Nelle satire divertenti di Ercole Patti vengono descritte le signore esperte d’arte che accompagnano curiose i critici alla Quadriennale d’arte.

Sofà delle Muse

Elsa De Giorgi

Elsa De Giorgi, attrice dei telefoni bianchi e del cinema di Pasolini, racconta nei suoi romanzi dei duelli dialettici ospitati nel suo salotto romano.

Sofà delle Muse

Vitaliano Brancati

Vitaliano Brancati nel Diario Romano racconta Roma dipinta dai pittori.

Sofà delle Muse

Luigi Squarzina

Luigi Squarzina – nel dramma L’Esposizione Universale – racconta le architetture dell’E42 trasformate in luogo dei profughi.

Sofà delle Muse

Cipriano Efisio Oppo

Cipriano Efisio Oppo fugge a Venezia nel 1944, dove viene arrestato dai partigiani.

Sofà delle Muse

Gastone Novelli

Gastone Novelli tra il palco del Teatro della Cometa e Le Jardin des Plantes di Simon.

Sofà delle Muse

La IV Quadriennale d’arte 1943

La IV Quadriennale d’arte è inaugurata in sordina in pieno tempo di guerra, mentre attorno tutto stava crollando.

Sofà delle Muse

Tornabuoni

Il dandismo funebre di Lorenzo Tornabuoni, che rivisita un corroso e inquieto Egon Schiele.

Sofà delle Muse

L’ultima festa

I Pecci-Blunt danno un’ultima festa nel 1938, raccontata da Curzio Malaparte in Diario di uno straniero a Parigi.

Sofà delle Muse

Sandro Penna

Sandro Penna commercia in opere d’arte contemporanea.

Sofà delle Muse

Paola Masino

Paola Masino colleziona tarocchi dipinti dai maggiori artisti del suo tempo.

Sofà delle Muse

Giorgio Vigolo

La Roma fantastica di Giorgio Vigolo.

Sofà delle Muse

Osvaldo Licini

Osvaldo Licini, nella Quadriennale del 1939, insulta il suo antico amico e compagno di accademia Giorgio Morandi, che ritiene ormai votato al decorativismo.

Sofà delle Muse

Fausto Pirandello

Fausto Pirandello fa il punto sullo stato delle arti nel suo testo di presentazione alla Quadriennale del 1951.

Sofà delle Muse

Alberto Moravia

Alberto Moravia si interroga sul perché non ha fatto il pittore.

Sofà delle Muse

Enrico Prampolini

Enrico Prampolini firma le scene e i costumi de I Capricci di Callot di Malipiero all’Opera di Roma nel 1942.

Sofà delle Muse

Alberto Arbasino

Alberto Arbasino insiste con Giangiacomo Feltrinelli perché sulla copertina del suo libro La

narcisata ci sia un Catullus di Cy Twombly.

Sofà delle Muse

Leonor Fini

Leonor Fini dipinge spettri a Piazza del Gesù e compra torri saracene con Anna Magnani.

Sofà delle Muse

Libero de Libero

Libero de Libero e il suo Borrador: il diario dell’amarezza.

Sofà delle Muse

Mimi Pecci Blunt

Mimì Pecci Blunt organizza a Roma: arte, teatro e musica.

Sofà delle Muse

Mario Praz e Mario Schifano

Mario Praz litiga con Mario Schifano per una convivenza difficile e Luchino Visconti da questa sciarra trae il soggetto di Gruppo di famiglia in un interno.

Q2020

Quadriennale d’arte 2020

La Quadriennale d’arte 2020 FUORI a cura di Sarah Cosulich e Stefano Collicelli Cagol è la mostra di arte italiana contemporanea a Palazzo delle Esposizioni, Roma, che propone un viaggio unico e indimenticabile tra opere dagli anni Sessanta a oggi.

Teaser